Detrazioni e informazioni fiscali

DETRAZIONE 50%:

La nuova Finanziaria 2010 protrae fino al 2012 le agevolazioni fiscali per le ristrutturazioni edilizie e per l’acquisto di immobili ristrutturati.

Dopo la pubblicazione del D.L. 83/2012 fino al 30 giugno 2013,la detrazione del 36% passa al 50%. Si può usufruire della detrazione Irpef per le spese di ristrutturazione del patrimonio edilizio, fino a un massimo di 96 mila euro per unità immobiliare,suddividendo l’ iva al 10% e al 20%.

Dal 01 Luglio 2013 la detrazione ritorna al 36% con un tetto max di € 48.000

L'agevolazione consiste, inoltre, nella possibilità di detrarre dall'imposta il 50% delle spese sostenute nel corso dell'anno per la ristrutturazione di case di abitazione e parti comuni di edifici residenziali situati nel territorio dello Stato.

Possono usufruire delle agevolazioni previste tutte le persone soggette all'Irpef, come proprietari, usufruttuari, inquilini, per una spesa che prevede, però, come limite massimo un tetto di 150 milioni per anno, per ciascun contribuente, per ciascun immobile, per ciascun anno di imposta. 

PAGAMENTO:

E’ indispensabile effettuare il pagamento delle spese per i lavori di ristrutturazione solo tramite bonifico bancario (evitare operazioni on line) da cui risulti:

 Conservare con cura:

RIPARTIZIONE BENEFICIO:

Il beneficio per i contribuenti di età inferiore ai 75 anni,potrà essere ripartito solo in 10 quote annuali di eugual importo.

Per chi ha superato  gli 80 annni  le rate saranno invece tre.  


DETRAZIONE 55%:

Il decreto Milleproroghe 2011 ha esteso fino al 31 dicembre 2011 la detrazione del 55% sul risparmio energetico, spese che saranno detraibili per 10 anni.

DAL 01/01/2013 AL 30/06/2013 LA DETRAZIONE DEL 55% PASSA AL 50%.

DAL 01/07/2013 CESSERA' LA DETRAZIONE.

La detrazione dall'Irpef del 55%  si applica sulle spese relative agli interventi volti al risparmio energetico delle abitazioni. Possono accedere a tale beneficio tutte le persone fisiche proprietarie di immobile, le spese ammesse alla detrazione del 55% sono:

riqualificazione energetica con detrazione massima di 100.000 euro
isolamento termico degli edifici o parte di essi, la detrazione massima consentita è di 60.000 euro
installazione di pannelli solari per la produzione di acqua calda, la detrazione massima è di 60.000 euro
sostituzione di impianti di climatizzazione invernale con caldaie a condensazione, pompe di calore e impianti geotermici "a bassa entalpia", e relativo sistema di distribuzione. Detrazione massima 30.000 euro

Per richiedere la detrazione del 55% risparmio energetico, è necessario inviare entro il termine è di 90 giorni dal termine dei lavori per via telematica all'ENEA la seguente documentazione:

- copia attestato di certificazione o di qualificazione energetica
- scheda informativa sugli interventi realizzati)

L’ Asseverazione energetica o attestato di qualifica energetica della propria abitazione viene effettuata da un tecnico/ingegnere abilitato e  la spesa è deducibile 

Tutti i pagamenti all'impresa che svolge i lavori devono avvenire tramite bonifico bancario dal quale risulti la specifica causale del versamento e il codice fiscale di entrambe le parti (in genere le banche hanno appositi moduli per questo tipo di bonifico).

Infine, ricordate di conservare tutta documentazione relativa a fatture, ricevute fiscali e le ricevute dei bonifici che attestano i pagamenti